italian food experience loading

In cucina con Chicca e la sua community

6 mar — 2019   Lettura 2 min
Storie Umbria

La passione è il segno distintivo di ogni attività, soprattutto di che funzionano.

Le persone, quelle che spesso vengono chiamate “utenti”, sanno ormai riconoscere ciò che viene fatto con il cuore da una semplice strategia di marketing. Grazie al lavoro che facciamo per Italian Food Experience, incontriamo persone che fanno della loro passione un lavoro gratificante, alimentato ogni giorno da sogni e obiettivi ben chiari.

È il caso di Silvia Sciattella, conosciuta sul web come “CuciniAmo con Chicca”, che abbiamo avuto il piacere di intervistare e che conferma, ancora una volta, quanto la passione per ciò che si fa sia fondamentale per un’attività online proficua.

 

Buona lettura.

 

 

Ciao Silvia, benvenuta su Italian Food Experience. Sei una food blogger amatissima e molto seguita nel web, soprattutto sui social: quando hai capito di essere fonte di ispirazione per tante persone?

Metto tanto cuore quando faccio le cose: forse un po’ per questo, la gente lo capisce e lo sente! Adoro quando i miei fan mi scrivono e mi chiedono consigli e varianti. Non sono una chef, sono una casalinga, una mamma e un’amica al tempo stesso.

 

Da donna, qual è stata la conquista professionale che ti ha dato maggiore soddisfazione?

La mia soddisfazione più grande a livello lavorativo è stata, ed è tutt’ora, seguire la mia passione per il food a 360 gradi.

 

 

Come è nata la collaborazione con Giallo Zafferano? Quali risultati ti ha consentito di raggiungere tale esperienza?

All’inizio mi ero semplicemente iscritta al forum di confronto di Giallo Zafferano.  Poi un’amica mi disse: “Perché non apri un blog?”. Detto fatto! Nel giro di pochi giorni è iniziata la mia avventura che a Marzo 2019 compie 7 anni.

 

Per la festa della donna, secondo te, qual è il menù più indicato per festeggiare tale ricorrenza?

Premetto che non amo molto questa festa: ha perso in gran parte il suo significato originale e per questo non me ne interesso molto. Il mio menù per la festa della Donna partirebbe dal dolce (perché sono una golosona) che dovrà essere composto con creme e colori primaverili. Passerei poi direttamente alle portate principali, con un primo piatto, tipo un risotto allo zafferano e speck, abbinandolo con un vino rosato. Come secondo proporrei una lombatina di vitello con carciofi.

 

Quale dolce preparerai per l’8 marzo in onore di tutte le donne?

Beh, io sono abbastanza tradizionalista: una bella mimosa, magari al cioccolato e versione finger food servita nei bicchierini monoporzione.

 

Le foto ci sono state concesse da @cucinamo_con_chicca

COMMENTI

Categorie correlate

Esperienze simili

Storie — Veneto 4 min

Rigoni di Asiago, rispetto dell’uomo e dell’ambiente partendo da storia e territorio

Intervista a Cristina Cossa, Marketing Manager di Rigoni di Asiago, leader nel comparto delle confetture prodotte con il 100% di frutta bio.
Storie — Basilicata 5 min

Dimitra, nel cuore della Lucania l’innovazione nel settore ortofrutticolo

Intervista a Egidio Lardo, amministratore della Soc. Ag. Dimitra, dedito alla coltivazione di kiwi a polpa gialla, albicocca e fagiolo IGP di Sircone.
Storie — Liguria 4 min

Borea & Rossi: la Liguria da bere

Intervista ai soci di Borea & Rossi, l’azienda ligure che produce e vende bevande utilizzando prodotti tipici della Liguria come il Basilico Genovese DOP.

Regioni correlate

Esperienze simili

Prodotti — Umbria 3 min

Tanto piccola quanto unica: la lenticchia di Castelluccio

La Lenticchia di Castelluccio è un prodotto IGP coltivato in Umbria, nella Piana di Castelluccio di Norcia. Italian Food Experience vi racconta la storia, le proprietà e tante altre caratteristiche.
Prodotti — Veneto 1 min

Vino Italiano – Eccellenza del Gusto

Mappa dei vini italiani censiti su Italian Food Experience, regione per regione, con link alle schede di ogni vino.
Storie — Umbria 4 min

San Valentino: i baci dolci sono Perugina

Intervista alla Perugina, famosa nel mondo per i suoi Baci, simbolo di amore e affetto: scopriamo le novità che ci aspettano per San Valentino 2019.

Da non perdere

Storie — Basilicata

Pasta di Stigliano, eccellenza lucana del gusto

Intervista a Mimmo Balsano, titolare di “Pasta di Stigliano”, pastificio artigianale lucano che utilizza solo grani locali e strizza l’occhio alla tradizione locale.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di Italian Food Experience.

it Italiano
X