italian food experience loading

Sebadas, il dolce tipico natalizio della Sardegna

15 dic — 2018   Lettura 2 min
Prodotti Sardegna

Fondato nel 1981, il Biscottificio Demelas di Stintino, in provincia di Sassari, vanta una ricca tradizione nella pasticceria artigianale sarda. La cura e l’attenzione per gli ingredienti sono impiegati ogni giorno nella produzione dei dolci tipici sardi, come la specialità del Biscotto Savoiardo e diverse ricette della tradizione dolciaria di Stintino, tramandate dai Demelas e riprodotte nella pasticceria artigianale di famiglia, per tutti i clienti che ogni giorno deliziano il loro palato con Tumbarelle, Amaretti, Bianchetti, Gateau.

La creatività, nel tempo, ha dato vita a nuovi biscotti come i Quattro Mori, le Conchiglie e le Meduse.

 

Biscottificio Delemas

Biscottificio Delemas

 

Storia e caratteristiche della Sebadas in Sardegna

La Sebadas è un antichissimo dolce della tradizione sarda, che si tramanda di generazione in generazione, inizialmente nato come un piatto povero delle tavole del centro Sardegna, utilizzato soprattutto come dolce per i matrimoni, ora sta diventando indubbiamente uno dei dolci dessert più amato non solo dai sardi ma da tutti i turisti che ogni anno fanno visita alla Sardegna.

Ingredienti e procedimento per la preparazione della Sebadas

Per la preparazione della Sebadas si utilizza un formaggio fresco lasciato lievitare qualche giorno e che, successivamente, viene cotto in  un paiolo, sino a renderlo una pasta filante; si aggiunge la scorza di limone grattugiato.Subito dopo, il formaggio viene steso su un piano in marmo dove, con il coppa pasta, si creano le forme del formaggio che andranno racchiuse in una sfoglia di semola di grano duro. Tale semola viene poi fritta nell’olio ben caldo, arricchita con del miele versato sopra.

 

 

Varianti della classica Sebadas

La variante più utilizzata, soprattutto in alcune zone della Sardegna, è quella con la ricotta, che va a sostituire il ripieno di formaggio.

A quali altri prodotti tipici locali si può abbinare la Sebadas?

La Sebadas può essere accompagnata da vini moscati e malvasie.

Quali sono le altre tipicità natalizie della Sardegna?

La Sardegna è ricca di prodotti tipici del Natale: per citarne alcuni, il pane sapa, aranzadas con la buccia d’arancia, catò di mandorle, copulette alle mandorle e il torrone.

COMMENTI

Categorie correlate

Esperienze simili

Prodotti — Trentino-Alto Adige 2 min

Ciuiga del Banale: tutto quello che c’è da sapere

Caratteristiche e curiosità della Ciuiga del Banale, salume tradizionale del Trentino Alto Adige realizzato con le rape, dal sapore intenso e aromatico.
Prodotti — Emilia-Romagna 3 min

Ciliegie di Vignola, le piccole sfere rosse che sanno di sole

La Ciliegie di Vignola è una varietà di ciliegia IGP detta anche Durone, presente sul mercato e nelle fiere più importanti di ortofrutta.
Prodotti — Lazio 3 min

Un fiore spinoso e gustoso: il Carciofo Romanesco

Il Carciofo Romanesco. Italian Food Experience vi parla delle proprietà, caratteristiche, benefici, conservazione, ricette e valori nutrizionali di questo ortaggio coltivato prevalentemente nel Lazio.

Regioni correlate

Esperienze simili

Storie — Sardegna 5 min

Milk Brick, dalla Sardegna i mattoni ecologici realizzati con latte scaduto

Intervista a Giangavino Muresu, CEO di Milk Brick, azienda innovativa in Sardegna che recupera il latte scaduto e lo trasforma in mattoni ecologici.
Prodotti — Veneto 1 min

Vino Italiano – Eccellenza del Gusto

Mappa dei vini italiani censiti su Italian Food Experience, regione per regione, con link alle schede di ogni vino.
Itinerari — Sardegna 3 min

Costa smeralda, il fascino indiscreto della Sardegna orientale

Costa Smeralda: luoghi da visitare e prodotti tipici da gustare per un soggiorno in questo stupendo territorio situato nella parte nord-orientale della Sardegna.

Da non perdere

Storie — Basilicata

Pasta di Stigliano, eccellenza lucana del gusto

Intervista a Mimmo Balsano, titolare di “Pasta di Stigliano”, pastificio artigianale lucano che utilizza solo grani locali e strizza l’occhio alla tradizione locale.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di Italian Food Experience.

it Italiano
X