italian food experience loading

Cesanese del Piglio o Piglio DOCG

25 ott — 2017   Lettura 2 min
Prodotti Lazio
i vini italiani di #italianfoodexperience

i vini italiani di #italianfoodexperience

Il Cesanese del Piglio è l’unico vino rosso del Lazio che ha ottenuto il riconoscimento della DOCG.
È un vino interessante, che si sta affermando all’attenzione degli intenditori e degli appassionati, soprattutto della zona dove i terreni sono evocati a questo tipo di vitigno. È versatile in quanto può essere prodotto nella versione secco o asciutto e anche nelle tipologie abboccato, dolce, frizzante naturale e spumante.

Le origini del Cesanese del Piglio, ricavato da un vitigno autoctono di antichissima tradizione, risalgono all’epoca romana, mentre nel 1958 – durante la Ia Mostra campionaria di vini – il professor Bruni del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali descrisse questo vino come dei “vini neri, che dovrebbero essere incrementati, il vitigno fondamentale dovrebbe essere il Cesanese”.

Seguono una serie di successi: nel 1981, per esempio, il Cesanese del Piglio è uno dei protagonisti nel film “Il Marchese del Grillo” di Mario Monicelli nel quale Alberto Sordi nel personaggio di Gasperino il carbonaro si attacca alla botte di Cesanese del Marchese.

E ancora nel 2006 è stata istituita la Strada del Vino Cesanese, un suggestivo itinerario territoriale dedicato ai temi della vite e del vino che si snoda fra le province di Roma e di Frosinone.

Bisognerà aspettare il 2008 in cui è stata riconosciuta la denominazione di origine Cesanese del Piglio (o Piglio) DOCG, riservata ai vini prodotti da uve dei vitigni Cesanese di Affile e/o Cesanese, sino ad allora era riconosciuto con la Doc nel 1973.

 

La zona di produzione

Prodotto nella regione Lazio, in provincia di Frosinone, e comprende un territorio di alta e media collina, che si estende per circa 15.317 ettari, situato sulle pendici dei Monti Ernici, la zona include il territorio comunale di Piglio, Serrone e parte del territorio di Acuto, Anagni e Paliano.

 

SCHEDA TECNICA

Denominazione Cesanese del Piglio Docg
Varietà d’uva Min. 90% Cesanese di Affile e/o comune, vitigni a bacca rossa idonei alla coltivazione nella regione Lazio max 10%.
Resa di Uva in Vino Max 70%
Vinificazione e Affinamento Per il vino «Cesanese del Piglio» o «Piglio» l'immissione al consumo è consentita non prima del 1° febbraio dell'anno successivo alla vendemmia. Sottoposto a un periodo d’invecchiamento di almeno 20 mesi, di cui 6 mesi di affinamento in bottiglia.
Colore Rosso rubino con riflessi violacei
Profumo Delicato tipico del vitigno di base, note floreali e aromi di frutti di bosco
Gusto Morbido leggermente amarognolo asciutto, amabile, dolce e al finale leggermente ammandorlato.
Alcol 12% Vol
Acidità 4,5 g/l
Abbinamenti Ideale per secondi piatti, carni rosse, formaggi media stagionatura, gnocchi di patate, polenta con salsicce o spuntature di maiale e selvaggina. E, in particolare ai piatti tipici della cucina romana: abbacchio alla romana, agnello al forno, coda alla vaccinara, porchetta arrosto.
Temperatura ideale di Servizio 16/18 °C

COMMENTI

Categorie correlate

Esperienze simili

Prodotti — Basilicata 1 min

Aglianico del Vulture Superiore DOCG

Aglianico del Vulture Superiore DOCG: storia, caratteristiche, zona di produzione e scheda tecnica di questo vino rosso lucano.
Prodotti — Emilia-Romagna 1 min

Lambrusco DOC

Lambrusco DOC: storia, caratteristica, zona di produzione e scheda tecnica di questo vino prodotto in tutta l'Emilia-Romagna e nella provincia di Mantova.
Prodotti — Marche 1 min

Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG: storia, caratteristiche, zona di produzione e scheda tecnica di questo vino tipico delle Marche.

Regioni correlate

Esperienze simili

Prodotti — Lazio 3 min

Un fiore spinoso e gustoso: il Carciofo Romanesco

Il Carciofo Romanesco. Italian Food Experience vi parla delle proprietà, caratteristiche, benefici, conservazione, ricette e valori nutrizionali di questo ortaggio coltivato prevalentemente nel Lazio.
Storie — Lazio 6 min

Roberta Castrichella, da ingegnere a foodblogger con robysushi.com

Intervista a Roberta Castrichella, giovane ingegnere divenuta foodblogger e aspirante chef, creatrice del famoso food blog robysushi.com.
Prodotti — Veneto 1 min

Vino Italiano – Eccellenza del Gusto

Mappa dei vini italiani censiti su Italian Food Experience, regione per regione, con link alle schede di ogni vino.

Da non perdere

Storie — Basilicata

Pasta di Stigliano, eccellenza lucana del gusto

Intervista a Mimmo Balsano, titolare di “Pasta di Stigliano”, pastificio artigianale lucano che utilizza solo grani locali e strizza l’occhio alla tradizione locale.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di Italian Food Experience.

it Italiano
X