italian food experience loading

Settembre, il mese migliore per portare il benessere a tavola

11 Set — 2020   Lettura 3 min
News

Finite le vacanze, è ora di rimettersi in forma e prendersi cura di sé, adottando un corretto stile di vita: stop ai cibi spazzatura, ai fuori pasti e soprattutto agli eccessi di zuccheri accumulati tra alcolici e gelati, consumati per lo più dopo cena.

In fondo, si sa, Settembre è il mese dei buoni propositi e dei nuovi inizi, in ogni ambito – o quasi – della nostra vita: il lavoro, la dieta, lo sport sono tutte attività che in genere riprendiamo al 100% in questo mese. A settembre, inoltre, giunge anche l’ora della ripresa delle sane e buone abitudini a tavola, così come per l’attività fisica.

Insomma, il mese di settembre rappresenta il ponte ideale fra estate e autunno; il periodo ottimale per beneficiare di frutta e verdura tipicamente estivi,  anche se la bella stagione sta volgendo al termine per lasciare spazio all’autunno.

In questo articolo vediamo quali sono i cibi da portare in tavola a settembre: una utile lista di prodotti da tenere a mente per il vostro paniere settembrino!

 

Settembre: prodotti di stagione e consigli sul consumo

Diamo il benvenuto ai prodotti freschi, genuini  e di stagione che apportano molti benefici al nostro organismo, come frutta e verdura, che generosamente  il nostro territorio ci offre a volontà.

Cosa è meglio comprare? Accanto a frutti estivi, come angurie e pomodori, troviamo i primi sapori d’autunno: uva, cavoli e finocchi su tutti. Ecco una lista di prodotti agroalimentari da acquistare a settembre:

  • legumi
  • biete
  • carote
  • cetrioli
  • cicorie
  • fagiolini
  • lattuga
  • melanzane
  • peperoni
  • pomodori
  • zucchine
  • zucca
  • funghi
  • fichi
  • uva
  • mele
  • pere
  • fichi d’india
  • melograno

Tutti questi alimenti sono utili al nostro organismo poiché apportano molteplici effetti benefici, sono fonte di preziosi nutrienti e fibre naturali indispensabili per una sana alimentazione. Le fibre assunte quotidianamente aiutano nella cura e nella prevenzione di numerose patologie, senza dimenticare gli altri nutrienti allenati della nostra salute: i prodotti vegetali, oltre all’acqua – di cui essi sono particolarmente ricchi – apportano importanti quote di sali minerali e vitamine.

 

Attenzione al tipo di cottura

Ricordiamo  che il contenuto vitaminico è variabile nei diversi alimenti succitati: ciò può cambiare in base al tipo di cottura o di altri processi di trasformazione e conservazione. Quindi, occhio anche alle modalità di cottura e conservazione degli alimenti.

Ecco alcuni consigli per non disperdere le vitamine:

  • cuocere le verdure in poca acqua;
  • consumare o cuocere i vegetali appena tagliati, frullati o centrifugati;
  • cuocere i surgelati senza scongelarli;
  • consumare le verdure crude o intere o subito dopo averle tagliate.

 

Vitamine indispensabili nei prodotti di settembre

Nella nostra dieta è utile fare il “pieno di salute” con i giusti vegetali ricchi di vitamine indispensabili per il benessere del nostro organismo.

Vediamo quali sono:

  • Vitamina C: protegge i vasi sanguigni, contrasta le emorragie della cute e delle mucose, combatte i raffreddori. Presente in agrumi, peperoni rossi, cavolfiori, cipolle, spinaci, prezzemolo, kiwi, ananas, verze, frutti di bosco.
  • Vitamina A: combatte l’ipertensione arteriosa, protegge i polmoni dall’inquinamento e dal fumo, la vista, contrasta l’invecchiamento di tutte le cellule, mantiene in buono stato la nostra pelle e le mucose. È presente in tutti i vegetali di colore giallo e arancione come carote, pomodori, arance, zucche, patate, invidia, lenticchie.
  • Vitamina E: è un’antiossidante che aumenta le nostre difese immunitarie e aiuta a ridurre i grassi nel sangue. È presente in tutte le verdure a foglie verdi, germe di grano, legumi.
  • Vitamine B: questo complesso vitaminico include 8 tipologie di vitamine B che, nel loro insieme, aiutano a ricavare energia dagli alimenti e sono coinvolte in numerosi processi che avvengono all’interno dell’organismo. Sono presenti in molti alimenti sia di origine vegetale che animale.
  • Acido Folico o Vitamina B9, che gioca un ruolo fondamentale in due circostanze: la gravidanza e la sintesi delle proteine, poiché protegge e favorisce lo svilupp dell’embrione e anche la sintesi delle proteine e del DNA. È presente in lattuga, broccoli, spinaci, asparagi, ed in generale nelle verdure a foglia verde, nonché nel fegato, nel latte, in alcuni cereali e in alcuni frutti come le arance, i kiwi e i limoni.

 

Porta a termine i tuoi buoni propositi

Settembre è il mese ideale per fissare degli obiettivi e portare avanti ciò che hai programmato: definisci il tuo scopo, cerca la tua motivazione, pianifica il cambiamento e preparati a portarlo a termine.

Non mollare: determinazione e costanza sono le basi del successo.

 

COMMENTI

Categorie correlate

Esperienze simili

News < 1 min

A Milano il panettone più grande del mondo

Con un peso di 332.2kg, un diametro di 115 cm 1.5 metri di altezza, il panettone da record milanese ha ottenuto il certificato Guinness World Records.
News 2 min

Il cibo ai tempi del Coronavirus

Il 1° Osservatorio sulla cucina italiana al 100% social di Al.ta Cucina per comprendere come e se sono cambiate le abitudini alimentari in questo periodo.
News — Lazio 3 min

Ferrari Farm, dalla tradizione all’innovazione con la coltivazione idroponica

Intervista a Giorgia Pontetti, amministratore unico dell' Azienda Agricola Ferrari Farm, una realtà italiana che vanta le più avanzate tecnologie colturali.

Da non perdere

Storie — Basilicata

Pasta di Stigliano, eccellenza lucana del gusto

Intervista a Mimmo Balsano, titolare di “Pasta di Stigliano”, pastificio artigianale lucano che utilizza solo grani locali e strizza l’occhio alla tradizione locale.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di Italian Food Experience.

it Italiano
X