italian food experience loading

Partecipa a Mammamiaaa

Cos’è Mammamiaaa?

Mammamiaaa celebra il cibo e le relazioni con cui le comunità consumano, producono, preservano il cibo nella loro vita quotidiana.

Racconta di connessioni con i territori e crea un ponte tra le generazioni.

Nel 2018 e nel 2019 migliaia di cene saranno realizzate in tutta Europa in uno spirito di autentica convivialità. Ad ogni cena, i partecipanti condivideranno storie di cibo e di famiglia. Le storie saranno raccolte in un archivio digitale e raccontate sui canali social del progetto.

Come memoria analogica del progetto, nella primavera 2019 sarà realizzata una grande installazione nel paesaggio lucano. Per celebrare la community nazionale e internazionale di Mammamiaaa infine, sempre nel 2019, verrà organizzata una grande cena collettiva.

Come eredità di Matera 2019 sarà creato l’Atlas of Social Food curato da John Thackara e composto da tre parti: un atlante di progetti sociali legati al cibo, con l’obiettivo di renderli visibili e reperibili; un forum in Basilicata di social food curator europei per condividere buone pratiche; la pubblicazione di un Social Food Green Paper.

Mammamiaaa è un progetto di Matera 2019, Capitale Europea della Cultura e fa parte del tema "Radici e Percorsi".

 

Come partecipare?

Entrare a far parte della community di Mammamiaaa è molto semplice e lo può fare chiunque. Si parte da una ricetta di famiglia, una storia legata ad essa e la voglia di condividere questo sapere grazie ad una cena a casa propria o nella propria cuina / laboratorio.

Una cena tra amici e familiari o collaboratori. Chi organizza la cena sceglie la ricetta, stabilisce il numero di invitati, l’orario e il luogo. È importante raccontare tutto con fotografie e video che verranno poi condivisi sui social: in questo modo si entra a far parte del grande archivio digitale di Mammamiaaa.

 

Le 5 regole della cena Mammamiaaa

Cosa è importante sapere per organizzare una cena?

  • Leggere le 5 regole.
  • Diventare social media addicted per una sera: ogni partecipante è (caldamente!) invitato a pubblicare sui propri social almeno una foto e/o una Instagram story della serata. I profili da taggare sono @mammamiaaa.it e @matera2019. Gli hashtag ufficiali: #mammamiaaa e #matera2019.
  • La cena è gratuita, Il Cuoco si occupa della preparazione del piatto principale.
  • Non esiste un numero minimo o massimo di invitati, ma è importante che in ogni cena ci siano:
    • L’Organizzatore, chi si occupa di organizzare la cena a casa propria o nella propria cucina / laboratorio, decide il numero di invitati e invita le persone conosciute.
    • Il Cuoco, chi sceglie il piatto di famiglia, lo prepara e lo racconta. Il Cuoco è la superstar, entrerà a far parte dell’archivio digitale di Mammamiaaa. Il Cuoco può essere
anche l’Organizzatore.
    • Lo Storyteller, chi si occupa di documentare la cena sui social e predisporre il materiale da inviare a Mammamiaaa. Tutto è permesso: foto, video, Instagram story, etc. L’Organizzatore dovrà inviare alla persona scelta per questo ruolo, la guida “Lo Storyteller di Mammamiaaa”.
    • Il +1, L'Organizzatore della cena chiede a uno degli invitati di portare una persona in più, sconosciuta al gruppo. L’obiettivo è quello di estendere l’esperienza e il racconto di Mammamiaaa a nuove persone.
  • Divertirsi è d'obbligo!

 

“Lo Storyteller di Mammamiaaa”

Lo Storyteller ha il compito di raccontare la cena sui social attraverso foto, video e Instagram story. I profili da taggare sono @mammamiaaa.it e @matera2019. Gli hashtag ufficiali sono: #mammamiaaa e #matera2019.

Allo Storyteller è richiesto anche di registrare (con lo smartphone) 3 video di massimo 20 secondi ciascuno. Ogni video corrisponde ad una domanda da fare al Cuoco:

  • Che cibo produci / coltivi che ti ricorda la mamma?
  • Come lo cucinava lei?
  • Hai un ricordo / aneddoto legato ad esso?

I 3 video devono essere in formato verticale.
Di seguito la disposizione ottimale per l’inquadratura video:

 

inquadratura mammamiaaa

Gli altri materiali da raccogliere e da inviare a info@mammamiaaa.it il giorno dopo insieme ai 3 video sono:

  • foto del piatto principale appena preparato
  • foto-ritratto del Cuoco in cucina su sfondo bianco (o comunque chiaro)
  • foto di tutti gli invitati seduti a tavola

Se vuoi conservare o stampare il form, scaricalo qui.

[:it]Invia i tuoi dati o quelli della persona che vuoi presentarci o di cui hai sentito parlare (con il passaparola, mail, social o altri mezzi più tradizionali) compilando il seguente form:[:en]We are all ears[:]

[:it]




    Compilando questo form, acconsenti al salvataggio e alla gestione dei tuoi dati da parte di questo sito secondo le condizioni espresse nella privacy policy

    [:en]




      I have read the privacy policy and agree to the processing of personal information

      [:]
      Storie — Liguria • 26 Gen 2021 — Lettura 3 min

      La cucina ligure diventa gourmet con lo chef Marco Visciola

      La cucina ligure tradizionale diventa gourmet con lo chef Marco Visciola, del ristorante Il Marin, presso lo store Eataly Genova.
      Storie — Lombardia • 12 Gen 2021 — Lettura 2 min

      Passione e dedizione: la vita da chef di Viviana Varese

      Intervista a Viviana Varese, chef stellata e imprenditrice food, del ristorante Viva - Viviana Varese a Milano.
      Storie — Calabria • 3 Dic 2020 — Lettura 3 min

      Alla scoperta dei sapori forti nel Museo del Peperoncino

      Oggi si viaggia alla scoperta di Maierà guidati da Diego Granata, referente del Museo del Peperoncino, prodotto must della tradizione calabrese.
      Storie — Liguria • 13 Nov 2020 — Lettura 3 min

      Olio di oliva, fra tradizione e innovazione con l’azienda Roi

      Intervista a Paolo Boeri, socio e responsabile vendite dell’azienda Roi, impegnata nella produzione e lavorazione dell’olio di oliva e non solo.
      Storie — Sardegna • 20 Ott 2020 — Lettura 3 min

      Carciofo violetto, un fiore all’occhiello della Sardegna

      Intervista a Fabio Piras dell azienda Piras, una bellissima realtà agricola, a conduzione familiare, dedita alla coltivazione di carciofi.
      Storie — Campania • 15 Ott 2020 — Lettura 3 min

      I sapori del Vesuvio da Portici alla conquista del mondo

      Intervista a Pasquale Imperato, titolare dell’Azienda Agricola Sapori Vesuviani che con passione porta avanti l’attività di famiglia.

      Da non perdere

      Storie — Basilicata

      Pasta di Stigliano, eccellenza lucana del gusto

      Intervista a Mimmo Balsano, titolare di “Pasta di Stigliano”, pastificio artigianale lucano che utilizza solo grani locali e strizza l’occhio alla tradizione locale.

      Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di Italian Food Experience.

      it Italiano
      X