italian food experience loading

Giulietta e Romeo, gli innamorati a Verona

12 feb — 2019   Lettura 2 min
Itinerari Veneto

Ha più di quattrocento anni la storia di Romeo e Giulietta, una delle opere d’amore più celebri e rappresentate al mondo, del grande drammaturgo e poeta inglese William Shakespeare, che ha incoronato Verona come la “città degli innamorati”.

Verona è da sempre pied-à-terre di spettacoli teatrali e set per film ispirati alla drammatica storia delle due famose casate dei Capuleti e dei Montecchi, come la celebre e struggente trasposizione cinematografica del 1968 di Franco Zeffirelli.

Dalla tragedia romanzata di Romeo e Giulietta, a Verona si sono sviluppati effetti che dalla fantasia si sono mescolati in leggenda e poi in realtà. È ormai diventato un monumento simbolo di questa città la casa di Giulietta, un edificio medievale, situato in via Cappello, a poca distanza da piazza delle Erbe (o più semplicemente detta piazza Erbe), la più antica della città nonché cuore pulsante di Verona.

 

 

L’omaggio alla storia d’amore è arricchito dalla statua di Giulietta, il celebre balcone della sua casa e i messaggi d’amore (lettere) lasciati dai visitatori: un’iniziativa, quest’ultima, di grande successo, che costringe la municipalità di Verona a rimuovere i messaggi due volte all’anno (il 13 febbraio, alla vigilia di San Valentino, e il 17 settembre, che ricorda la data di nascita di Giulietta).

Verona da bere, mangiare e comprare

Per noi amanti del food, suggeriamo di completare l’esperienza con una pausa culinaria all’Osteria “Giulietta e Romeo”, dove si possono gustare piatti come i Bigoli in salsa e le lumache con la polenta gialla, tesori della cucina tradizionale scaligera.

Oltre ai luoghi che hanno ispirato la narrazione shakespeariana (anche perchè si sa che lo scrittore inglese non aveva mai visto Verona e l’aveva immaginata solo grazie alle letture di Luigi Da Porto, Masuccio Salernitano e Matteo Bandello), la città veneta è capace di far innamorare di sé chiunque.

 

Arena di Verona "AIDA" di Giuseppe Verdi _ Wikipedia

Arena di Verona “AIDA” di Giuseppe Verdi _ Wikipedia

 

Per gli amanti dello shopping, è d’obbligo un giro in via Mazzini, che unisce il passaggio tra Piazza Bra e Piazza delle Erbe, per continuare in Corso Porta Borsari e via Cappello.

La location ideale per una dichiarazione d’amore è il Ponte Pietra, sicuramente al tramonto. Oppure, per gli amanti della musica, una serata all’Arena di Verona è assolutamente indimenticabile.

COMMENTI

Categorie correlate

Esperienze simili

Itinerari — Lombardia 4 min

Natura, quiete e buona cucina: la vacanza ideale sui laghi della Lombardia

Consigli per trascorrere le vacanze su alcuni dei laghi italiani più amati dai vacanzieri, per un’esperienza all’insegna di relax, natura e buona cucina.
Itinerari — Liguria 4 min

Museo dell’Olivo Carlo Carli: ripercorrere la storia attraverso l’ulivo

Scopriamo il Museo dell’Olivo Carlo Carli di Imperia, dove è possibile ripercorrere la storia dell'olio e del suo utilizzo nel corso dei secoli.
Itinerari — Sardegna 3 min

Costa smeralda, il fascino indiscreto della Sardegna orientale

Costa Smeralda: luoghi da visitare e prodotti tipici da gustare per un soggiorno in questo stupendo territorio situato nella parte nord-orientale della Sardegna.

Regioni correlate

Esperienze simili

Prodotti — Veneto 1 min

Amarone della Valpolicella Classico DOCG

Amarone della Valpolicella Classico DOCG: storia, caratteristiche, zona di produzione e scheda tecnica di questo vino rosso veneto.
Prodotti — Veneto 2 min

Radicchio di Treviso: caratteristiche, benefici e tipologie

Radicchio di Treviso: caratteristiche, benefici e tipologie di questa varietà di cicoria che rappresenta uno dei prodotti ortofrutticoli più rinomati del Veneto.
Storie — Veneto 4 min

Pasticceria Graziati: cento anni di dolce attività

Intervista a Fabrizio Graziati della Pasticceria Graziati di Padova, quarto erede alla guida della longeva attività di famiglia nata 100 anni fa.

Da non perdere

Storie — Basilicata

Pasta di Stigliano, eccellenza lucana del gusto

Intervista a Mimmo Balsano, titolare di “Pasta di Stigliano”, pastificio artigianale lucano che utilizza solo grani locali e strizza l’occhio alla tradizione locale.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità di Italian Food Experience.

it Italiano
X